AGGIORNAMENTI LAMPO, ATTORI ADDITATI, POCHI DIPENDENTI, MEZZO MILIARDO E NUOVA SGR – Notizie recenti e rilevanti del mondo NPL Novembre 2020

News NPL Novembre 2020: un ennesimo amalgamo di robe pazzesche e inaspettate.

Ripeto (lo dicevo anche il mese scorso), non sono io che mi invento le storie o cerco di sensazionalizzare apposta..

E’ cosi. E’ la natura dell’ecosistema NPL.

Sempre avvenimenti da matti.

Che ci posso fare?

Mi limito a presentarti i fatti e tenerti aggiornato sulle ultime evoluzioni del mondo che amiamo perché ci fa lucrare più di ogni altra cosa su questo pianeta!

Niente, fatti comodo e dai una bella lettura alle notizie NPL Novembre 2020..

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2020: UN AGGIORNAMENTO LAMPO!

Notizie NPL Novembre 2020 agg lampo

A dir il vero non me l’aspettavo minimamente.

Osservatori come IFIS (ma anche quelli grossi internazionali, tipo PwC o KPMG) rilasciano tipicamente solo report “seri” periodici..

Invece a questo giro IFIS ha pubblicato quello che posso definire un “mini aggiornamento”!

Non inutile, ma improvviso. Interessante!

Per ovvi motivi non faccio un copia-incolla del documento qui, riporto alcuni punti salienti:

Il Piemonte conta quasi 46 mila debitori con crediti in sofferenza per un importo pro capite più basso del 12% rispetto alla media Italia.

Non a caso poi, buona parte dei debiti sono torinesi:

La provincia di Torino concentra oltre il 50% dei debitori della regione, dato in linea con la distribuzione dei prestiti bancari per provincia.

E l’andamento della regione è simile a quello della nazione:

I flussi del nuovo deteriorato in Piemonte seguono un trend analogo a quello nazionale, pur con valori più bassi fino al 2017 per poi riallinearsi successivamente.

Nel 2021 si stima un raddoppio dei nuovi prestiti in default (da 1,3% allo 2,8%), nella stessa misura della media nazionale.

Grazie mille IFIS: sto infatti lavorando su alcuni progetti importanti nella magnifica città di Torino e questo rapporto mi torna comodo!

Per questioni di riservatezza non posso aggiungere altro sui miei progetti, ma tu puoi trovare il report IFIS completo al link sotto..

E’ lungo 14 pagine, e ricco di grafici e statistiche; ben fatto!

Fonte: bancaifis.it

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2020: ADDITANDO GLI ATTORI..

Notizie NPL Novembre 2020 chi

Ogni volta che IFIS e company rilasciano i report completi sul mercato NPL italiano, lo analizzo e ti racconto tutto in maniera concisa..

E salta fuori nei miei articoli il nome di qualche attore del mercato qua e là..

Invece Startmag ha pensato di scrivere un pezzo molto carino proprio sui player principali del mercato primario!

Player che adorano bagnarsi i piedi nell’oceano vasto dei crediti deteriorati.

Alla grande e coi fuochi d’artificio, direi.

Nel Market Watch Npl di Banca Ifis si evidenzia che il 44% dei volumi dei crediti deteriorati da gestire in Italia è concentrato su sei servicer: 13% DoValue, 9% Amco, 7% Prelios, 7% Cerved, 5% Banca Ifis e 3% Credito Fondiario.

Negli ultimi sei anni il settore del servicing ha messo a segno tassi annui medi di crescita a due cifre: +21% la variazione dei ricavi dal 2013, +8% l’Ebitda dell’intero settore.

(nota bene: con “Market Watch Npl di Banca Ifis” fanno riferimento appunto al report completo periodico di IFIS, non quello breve di prima)

Startmag continua poi svelando esattamente cosa stanno facendo tutti questi sciacalli (eh si):

DoValue

DoValue, detenuta al 26,79% da Softbank Group Corp, svolge attività di Servicing e fornisce servizi che riguardano principalmente la gestione, l’acquisto e la vendita di crediti non performing.

A fine giugno 2020 il portafoglio gestito (Gross book value) dal gruppo era pari a 161,8 miliardi di euro. [..]

AMCO

Amco è l’Asset Management Company specializzata nel settore della gestione dei crediti deteriorati posseduta al 100% dal Ministero dell’Economia e Finanze.

Negli ultimi anni è diventata uno dei principali operatori nel mercato nella gestione degli Npe in Italia.

A giugno 2020 presenta 34 miliardi di euro di asset under management pro-forma includendo l’operazione Mps in attesa di completamento. [..]

IFIS

Banca Ifis, controllata da La Scogliera con il 50,50%, è presente in tutta la filiera degli Npl.

Il gruppo seleziona, valuta e acquista portafogli da diverse controparti finanziarie, con un servicer che vanta un database proprietario di 1,3 milioni di debitori e 1,8 milioni di posizioni. [..]

ILLIMITY

Illimity, il gruppo bancario ad alto tasso tecnologico fondato e guidato da Corrado Passera, opera nella gestione dei crediti deteriorati corporate, assistiti da garanzia o senza garanzia acquisendo portafogli o finanziando l’acquisto da parte di altri investitori o gestendo direttamente i crediti attraverso la Servicing Unit. [..]

Prelios

Prelios, detenuta al 100% da Lavaredo Spa (gruppo Davidson Kempner Capital Management con sede nel Delaware), con BlinkS ha dato vita al primo digital market place italiano, e tra i primi in Europa, dedicato alla compravendita di Npe.

La società il 29 ottobre tramite Prelios Innovation ha sottoscritto con Ibl Banca un accordo di partnership strategica finalizzato all’adozione di BlinkS. [..]

Cerved

Cerved, che opera tra le altre cose nella valutazione e gestione di crediti problematici, secondo indiscrezioni sarebbe nella shortlist relativa all’operazione di cartolarizzazione di circa 11 miliardi di Npl da parte della banca greca Alpha Bank, che dovrebbe completarsi entro fine anno. [..]

Fonte: startmag.it

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2020: (SOLO) 1 DEBITORE SU 3 è DIPENDENTE

Notizie NPL Novembre 2020 debitore

Avrei detto almeno 2 su 3..

Ma non mi meraviglio, la perdita del lavoro è facilmente la causa number one quando uno crea un bel credito deteriorato.

Secondo Padovanews:

Il debitore medio è un uomo (65%), tra i 35 ed i 54 anni (51%): un ritratto in linea con i risultati dello scorso anno.

Aumenta invece la percentuale di debitori italiani sul totale (93% vs 89% del 2019).

Analizzando gli aspetti legati all’attività lavorativa, circa il 60% degli insolventi risulta avere un’occupazione, includendo in questo segmento anche i pensionati (14%), in quanto percettori di un reddito aggredibile.

All’interno del cluster dipendenti (33%), il 68% possiede un contratto a tempo indeterminato.

Dal punto di vista reddituale i dipendenti risultano percettori di un reddito medio di 1.190 euro mentre il reddito da pensione si attesta mediamente intorno ai 1.020 euro.

Padovanews è un sito di notizie su … Padova (strano eh?), non mi aspettavo da parte loro un contenuto sugli NPL. Bello!

Pare che hanno studiato un po’ l’analisi di DebtScreening fatta a livello nazionale.

L’analisi, e di riflesso anche la notizia di Padovanews, espone anche altri dati carini che non sempre si vanno a calcolare sugli NPL immobiliari:

Nella definizione della situazione patrimoniale dei debitori 2020, la presenza di immobili intestati ai soggetti è riscontrata nel 51% dei casi, un tasso maggiore rispetto al 2019 dove la presenza di immobili era del 46%.

I proprietari di immobili, inoltre, risultano essere più presenti nelle Isole (57%), mentre il tasso più basso si registra al Nord-ovest (49%).

Maggiori informazioni su Padovanews dove puoi anche seguire i collegamenti trovare l’analisi DebtScreening completa.

Fonte: padovanews.it

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2020: E DAMMI IL MEZZO MILIARDO!

Fortuna

E ora un’immancabile storia sull’acquisto di un gran bel pacchetto di NPL!

Nella puntata di oggi: IFIS (ironicamente) da Intesa..

Stiamo parlando di poco più di mezzo miliardo, 553 milioni per la precisione.

E per la cronaca, finché esisterà il mercato NPL (primario) esisteranno sempre anche questi deal biblici..

Sia le banche che gli investor grossi vogliono scambiare pacchetti grandi perché:

  • le banche cancellano dai bilanci tante rogne in un colpo solo
  • gli investor (o anche società intermedie) possono puntare in alto e generare utili importanti

La cosa peculiare è che questo affare NON riguardo gli NPL immobiliari (quelli con cui lavoro io perché i più remunerativi), bensì per lo più sofferenze nate da prestitini personali..

Banca Ifis chiuso con Intesa Sanpaolo un’operazione per l’acquisto di crediti deteriorati unsecured per complessivi 553 milioni di euro di valore nominale.

Il portafoglio in questione è composto da circa 65 mila crediti vantati verso debitori appartenenti al segmento consumer e, nello specifico, derivanti prevalentemente da contratti di prestito personale (90%), prestito auto e prestito finalizzato (10%).

Ma ecco che adesso IFIS può vantarsi di aver acquisito oltre 2 miliardi di crediti nel 2020 e dice inoltre di avere quasi 20 miliardi di NPL in tutto in gestione.

Contenti loro..

“Grazie a questa nuova e importante operazione, Banca Ifis raggiunge i 2,2 miliardi di euro in termini di acquisti complessivi di crediti non performing da inizio anno [..]”, spiega Katia Mariotti, responsabile Direzione Centrale Npl di Banca Ifis.

Fonte: firstonline.info

NASCE UNA NUOVA SGR PER GLI UTP?

Ultima ma non per importanza in questa dose di notizie NPL Novembre 2020, una news sui famosi UTP.. (unlikely to pay, crediti ancora non completamente deteriorati ma che potrebbero degenerare).

Nasce la cosiddetta “Clessidra Capital Credit sgr”, pilotata dalla famiglia Pesenti, con un focus sugli UTP.

Passo la parola un po’ a BeBeez – che a sua volta prende in prestito qualche parola da ItaliaOggi:

Clessidra Holding, private equity che fa capo a Italmobiliare della famiglia Pesenti, nei giorni scorsi ha costituito a Milano Clessidra Capital Credit sgr. Lo riferisce ItaliaOggi.

Clessidra Holding è stata a sua volta costituita a inizio anno dalla controllante Italmobiliare per fungere da punto di riferimento per la gestione più idonea dei due business della controllata Clessidra sgr, e cioè l’attività di private equity tradizionale, condotta oggi attraverso il fondo CCPIII, e quella più recente di investimento in Utp corporate, condotta attraverso il Clessidra Restructuring Fund, che nel settembre 2019 ha annunciato il primo closing della raccolta a 320 milioni di euro con l’acquisizione di un portafoglio di crediti verso 14 aziende, che sono stati ceduti da 10 banche.

Ora il disegno diventa più chiaro: alla holding fanno capo due diverse sgr, ciascuna dedicata a una diversa strategia di investimento.

Ora, io non ti propongo mai di lavorare con gli UTP, però sono rilevanti perché strettamente correlati con gli NPL (immobiliari o non).

Infatti ogni NPL è stato anche UTP, in passato 😛

The more you know.

Fonte. bebeez.it

Al tuo successo,
Dottor NPL.


logo Dottor NPL Dottor NPL è il primo e unico esperto sugli investimenti immobiliari diretti in NPL in Italia per privati, creatore del metodo più avanzato e redditizio NPL Advanced, nonché autore di "Come investire in NPL",  il libro di riferimento sull'argomento. Vanta esperienza pluriennale... sin dalla nascita del primo affare NPL in Italia!
Vuoi avere il privilegio esclusivo di investire con il dottore che cuce operazioni ad altissimo rendimento ad hoc per te?
Per la prima volta è possibile:  CLICCA QUI PER INGAGGIARLO!


CONDIVIDI SU: