CHE C***O STA SUCCEDENDO? – Notizie recenti e rilevanti del mondo NPL Novembre 2019

Passato circa un mese dalla precedente puntata, è ora di amministrarti la nuova porzione di news.. ovvero notizie recenti e rilevanti del mondo NPL Novembre 2019!

Ora però non sto qui a scriverti una lunga introduzione. Sono lazzarone oggi.

Ma diciamocelo, non ti serve.

A te interessa solo aggiornarti in tempi RAPIDI sugli ultimi avvenimenti del mercato, tale da essere allineato e continuare a investire con confidenza.

O no?

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2019: BOOOOM!

Bomba

Si parte subito dalla bomba: la cara BPER si prepara per sbarazzarsi di oltre 1 miliardo di euro di NPL a stretto giro:

MODENA, 24 ottobre (Reuters) – Bper Banca punta a cedere sofferenze per oltre un miliardo di euro entro la fine del primo semestre dell’anno prossimo, con l’obiettivo di raggiungere il target di un NPE ratio lordo inferiore al 9% in largo anticipo rispetto al piano.

A margine di un convegno a Modena l’AD dell’istituto Alessandro Vandelli ha sottolineato che la banca intende accelerare il processo di derisking, favorito anche dagli adeguati livelli di capitale disponibile e coperture sui crediti deteriorati.

“Abbiamo in target da piano industriale al 2021 di scendere sotto il 9% di Npe ratio lordo”, ha ricordato Vandelli, “e in queste settimane stiamo lavorando per anticipare questo obiettivo già nel 2020, auspicabilmente nel primo semestre”.

Ti stai già sfregando le mani? Bene!

Cessioni su larga scala come queste alimentano il fiume di NPL che possono finire nelle mie mani, cosi che io ho sempre pià opportunità d’investimento da proporti con NPL Advanced!

Devi sapere che io faccio un grande e minuzioso lavoro di selezione per scovare i crediti più remunerativi, quindi è importante che sulla mia scrivania finiscano quantità importanti di potenziali affari.

(a proposito.. se sei curioso di sapere che investimenti sto facendo in un dato momento e a cosa potresti partecipare, devi contattarmi ed essere a tua volta selezionato per entrare nell’esclusivo club degli investitori di Dottor NPL)

Fonte: Reuters.com

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2019: OH MANNAGGIA NON E’ DELL’ORDINE DEI MILIARDI 🙂

Poveraccio

UBI Banca vuole vedere un pacchetto di NPL anche lei, tuttavia sono “solo” 800 milioni.

Ahahaha come se fossero pochi!

Ubi Banca ha reso noto che attualmente sta valutando la cessione di un portafoglio di mutui residenziali in sofferenza per un ammontare lordo di 800 milioni di euro con Gacs, che dovrebbe chiudere entro fine anno. Una cifra leggermente inferiore rispetto a quella che ipotizzava il mercato nell’agosto scorso (si veda altro articolo di BeBeez).

NPL Novembre 2019 UBI-npe-1-768x550

Insomma non scherza nemmeno UBI, dopo che aveva già ridotto di ben -21% i suoi crediti deteriorati in un anno.

Continua cosi, UBI, non ci deludi!

Fonte: BeBeez.it

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2019: FREGATO!

mind-blown

Ti ho imbrogliato: ti ho fatto credere che le compravendite da più o meno 1 miliardo sono le più astronomiche.

Fregato!

In realtà impallidiscono miseramente perché questo mese Unicredit eclissa tutti: CEDE OLTRE 6 MILIARDI DI NPL!

Unicredit dismette un mega portafoglio di oltre 6 miliardi di GBV, 6,057 per la precisione!

I crediti sono stati trasferiti lo scorso 11 ottobre al veicolo per la cartolarizzazione Prisma  SPV S.r.l. 

Ehssi.

La fonte fornisce anche dei dettagli succulenti sul pacchetto:

A DoValue  è stato assegnato  l’incarico di gestione e recupero, mentre Italfondiario assume il ruolo di master servicer.

Il portafoglio è composto per il 64% da posizioni secured  ed il 36% unsecured nei confronti esclusivamente di clientela privata.

Il segmento secured risulta garantito soprattutto da immobili residenziali e le proprietà sono dislocate su tutto il territorio nazionale: nel Nord per il 37%, centro 24% e rimanente nel Sud. .

Qualcuno ha detto immobili residenziali?

Hmm musica per le nostre orecchie!

Stasera vieni da me che facciamo brindisi insieme, tiro fuori il miglior vino e celebriamo.

Fonte: CreditVillage.news

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2019: L’AUTUNNO CALDO..

Autunno

Rubo il titolo del pezzo sorgente per introdurre questa notizia dalle caratteristiche completamente diverse: nessun numero bensi tante osservazioni sulle evoluzioni dell’universo NPL in Italia.

Molto interessante:

Il problema dei crediti deteriorati In Italia “non è ancora risolto e non va abbassato il livello di guardia visto il peggioramento delle prospettive macroeconomiche”. E’ quanto scrive il capo della Vigilanza della BCE Andrea Enria in un documento presentato nei giorni scorsi a Milano in cui si riconoscono “i notevoli progressi” compiuti dal nostro Paese nella riduzione delle consistenze dei crediti deteriorati.

Intanto il settore degli NPL continua ad evolversi e si registrano movimenti di consolidamento dei servicer italiani attivi nell’acquisto e gestione di grandi portafogli di crediti problematici.

L’operazione più attesa è quella della possibile alleanza tra Credito Fondiario e Banca Ifis per la creazione di un veicolo comune dove far confluire le attività nei Non Performing Loan. [..]

Partendo da quelle premesse, l’articolo di Credit Village va a spiegare come questo autunno si rivela una “grande stagione di aggregazioni”, andando a nominare anche Cerved, doValue, Intesa, Prelios, e vari altri player del mercato NPL primario.

Come ti ho sempre detto, le acque non stanno mai ferme: tutti cercano di capire come meglio lucrare nel contesto dei magici NPL.. che siano affari, che siano mosse strategiche come i merger o le acquisizioni, tutti i soggetti minimamente coinvolti hanno dei loro piani.

Fonte: CreditVillage.news

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2019: ACCOGLI PER FAVORE I MEGA PACCHETTI UTP!

Pacchetto UTP

Parlando di mosse strategiche..

Dea Capital acquista Quaestio: «Ora nel radar i mega portafogli di Utp»

[..]

«Il mercato degli incagli in pancia alle banche è enorme: 50 miliardi». «Abbiamo costruito un’offerta integrata di prodotti liquidi e illiquidi».

[..]

Proprio ieri Dea Capital ha perfezionato l’accordo stipulato in luglio con Quaestio Sgr e i suoi principali azionisti.

L’intesa con la Sgr fondata da Alessandro Penati apre nuove prospettive per il business.

«Con l’operazione – spiega l’amministratore delegato Paolo Ceretti – allargheremo il portafoglio di prodotti da offrire agli investitori istituzionali.

Verranno acquisiti, da una parte, il ramo d’azienda costituito dall’attività di Npl Management di Quaestio Sgr, comprendente la gestione dei fondi Atlante e Italian Recovery Fund, con asset in gestione per 2,353 miliardi (con un esborso di 12,2 milioni);

dall’altra parte verrà rilevata la quota di maggioranza relativa (38,8% circa) di Quaestio Holding, controllante al 100% di Quaestio Sgr, quest’ultima rifocalizzata – dopo la cessione dell’attività di Npl Management – nelle soluzioni di investimento per investitori istituzionali, con gestione di asset liquidi, principalmente fixed income e public equity, per oltre 7,5 miliardi con un esborso al closing pari a 14,1 milioni».

(nota: il “ieri” era 8 Novembre 2019)
A che pro questa acquisizione? A detta loro (ovviamente):

Ma ora, con l’acquisizione delle attività di Quaestio, si apre un ulteriore mercato, quello delle gestioni massive, non solo negli Npl, ma anche negli Utp. Quest’ultimo è un mercato molto grande, visto che si stima che le banche dovranno cedere circa 50 miliardi di Utp per valorizzarli

Quindi eccoti la (una) prova che fanno davvero queste cose (avevi dubbi?).

Fonte: IlSole24Ore.com

NOTIZIE NPL NOVEMBRE 2019: COME FARE PIAZZA PULITA SENZA GIOCARE SPORCO

Piazza pulita

Non passa mese che non si parla della più antica banca in attività, la tanto amata / odiata (dipende a chi chiedi) Monte dei Paschi di Siena.

Solita ad avere in pancia decine di miliardi di NPL (sul perché dovrei scriverti un intero articolo a parte), è più che giunta l’ora che faccia piazza pulita.

Come, però?

IlSole24Ore racconta il piano creativo:

Azioni di Amco, ovvero l’ex Sga, agli azionisti di minoranza Mps in cambio del conferimento dei crediti deteriorati della banca senese. È questa una delle soluzioni allo studio tra il Mef e Bruxelles per risolvere il rebus della dismissione del portafoglio di circa 10-14 miliardi di euro di crediti deteriorati senza infrangere le regole sulla Concorrenza.

[..]

E proprio qua nasce uno dei punti più dibattuti con Bruxelles. Diversamente dalle cessioni di crediti avvenute fino ad oggi, in questo caso Dg Comp dovrebbe dare l’ok a un’operazione che prevede di scambiare un pezzo di bilancio (di Mps) con azioni (di Amco). Una soluzione mai applicata fino ad oggi che la commissaria alla Concorrenza, Margrethe Vestager, non vedrebbe di buon occhio per i potenziali effetti distorsivi sul mercato.

Stiamo parlando di una potenziale soluzione inedita ma comunque non perfetta.

Dg Comp riuscirà a dare il via libera?

Terrò d’occhio la storia, sarà molto interessante osservare gli sviluppi!

Fonte: IlSole24Ore.com

Per ora è tutto.

Mi raccomando, continua a seguire la Gazzetta Degli NPL (vai sulla pagina Facebook) per non perderti i prossimi materiali! Non pubblico MAI informazioni di poco conto.

Al tuo successo,
Dottor NPL.


logo Dottor NPL Dottor NPL è il primo e unico esperto sugli investimenti immobiliari NPL in Italia per privati, creatore del metodo più avanzato e redditizio NPL Advanced, nonché autore di "Come investire in NPL",  il libro di riferimento sull'argomento.

Vanta esperienza pluriennale... sin dalla nascita del primo affare NPL in Italia!
Vuoi avere il privilegio esclusivo di investire con il dottore?
Per la prima volta è possibile:  CLICCA QUI PER INGAGGIARLO!


CONDIVIDI SU: