Notizie recenti e rilevanti del mondo NPL Agosto 2019 – MIO DIO!

DIO MIO! Queste sono le parole rimaste stampate nel mio cervello dopo quanto successo ultimamente..  e ora svelo subito anche a te le notizie recenti e rilevanti del mondo NPL Agosto 2019.

Sto parlando di morte e distruzione? Bagni di sangue? O grandi successi con fuochi d’artificio?

Leggi per scoprire..

Sta di fatto che se vuoi continuare a investire con confidenza in NPL, tramite me o come preferisci, ti conviene restare aggiornato sul mondo NPL e allinearti regolarmente sulle ultime evoluzioni; ora, le novità NPL Agosto 2019.

Iniziamo con un storia sull’immobiliare in generale, e poi passiamo a quelle specifiche sugli NPL.

PAESI CHE RISCHIANO [DI NUOVO] LA BOLLA IMMOBILIARE (SPOILER: ITALIA NO)

Bolla immobiliare

Ti ho già dato la risposta più importante nel sottotitolo sopra 🙂

Ma io so che continui a leggere, perché vuoi sapere almeno qualche dettaglio delle novità NPL Agosto 2019..

Bene, come ben sai nel nostro tanto amato (o odiato..) mondo, ciclicamente scoppiano bolle finanziarie.

Sono sempre dietro l’angolo, o no?

Bloomberg ha deciso di fare una nuova ricerca cosi da determinare i paesi che rischiano una bolla immobiliare in questo periodo.

Seeking to build a “housing bubble dashboard,” economist Niraj Shah studied ratios of house prices to rent and income as well as inflation-adjusted prices and household credit.

The results showed that Canada and New Zealand seem to be on the most unsustainable path, with the cost of housing compared with wages the highest in the world in both countries. Australia, Norway, Sweden and the U.K. also raise alarm bells, Shah said.

Trovi tutti i dettagli e dati nella fonte, ma per farla brevissima si devono preoccupare in primis Canada e Nuova Zelanda che la stanno rischiando grossissima. Altri stati che devono stare attenti sono Australia, Norvegia, Svezia ed il Regno Unito.

Ora cerca di tenere la bocca chiusa se riesci!

Non solo l’Italia non è a rischio, è addirittura l’unico paese dove tutti i parametri analizzati dal ricercatore sono in buona salute (in calo)!

* il rapporto tra prezzi e redditi è sceso del 7.5% rispetto al 2015
* i prezzi delle case sono scesi del 4,5%
* la quota di Pil composta dai prestiti alle famiglie, ha registrato un calo del 59,7% rispetto al 2015

Fonte: Bloomberg.com

BOOM! ASTE IMMOBILIARI A GO-GO, LOMBARDIA #1 IN CLASSIFICA

boom

Ti ricordo che gli NPL e le aste immobiliari sono strettamente correlati.

Infatti una casa va all’asta quando un creditore non ha più alternative per gestire un NPL e far rientrare denaro.

Secondo dati raccolti ed elaborati da AstaSy, poi già diffusi da aste24 e idealista, stanno ESPLODENDO le esecuzioni forzate:

Sono aumentate del 24% il numero di aste immobiliari nel primo semestre del 2019 rispetto allo stesso periodo 2018.

Secondo quanto riportano i dati diffusi da AstaSy, sono 152.708 i lotti di immobili pubblicati in asta (nel primo semestre 2018 erano 128.000) nei 140 tribunali italiani dal 1 gennaio al 30 giugno.

Astasy calcola che nel 2019 la media di immobili che giornalmente finiscono all’asta è di circa 836. Da segnalare, anche se non rientra nei primi sei mesi dell’anno, la giornata del 16 luglio che ha visto all’asta 2.370 lotti in tutta Italia.

Il valore base d’asta degli immobili posti in capo a procedure esecutive e concorsuali è pari a 25,5 miliardi, è invece stimato che il reale valore nel mercato libero degli stessi immobili si aggirerebbe intorno ai 33,75 miliardi.

Come ti ho già spiegato più volte, le banche che possiedono innumerevoli NPL devono sbigarsi come se fosse la fine del mondo per far sparire in qualche modo gli NPL dai bilanci. I crediti deteriorati sono per loro un cancro astronomico.

Il fatto che sempre più case vanno all’asta è un segno che ci vogliono più investitori che comprino i crediti (e farsi ricompensare generosamente per aver risolto con brillantezza una situazione difficile!).

NON SOLO

Ora, i dati di Astasy non si limitano solo a calcolare la variazione percentuale del numero di aste rispetto allo scorso anno.

Nossignore, si può altresi realizzare una mappa con la distribuzione geografica delle aste!

Non molte sorprese da questo punto di vista: il quasi 20% delle aste hanno luogo in Lombardia, la regione più ricca del Belpaese.

Segue Sicilia (quasi 9%) ed Emilia Romagna (8,5%).

Ah, tra l’altro.. il pezzo si aste24 riporta un’ulteriore affermazione interessante dell’AD di Astasy:

afferma Mirko Frigerio, Amministratore Delegato di Astasy “[..] Il problema NPL non è finito, ma si è solo spostato dalle banche ai cessionari del credito”

Eccoti l’ennesima conferma che, nonostante abbiano anche venduto tantissimi NPL negli ultimi 3 anni, tanti crediti deteriorati sono ancora la fuori disponibili come sfavillanti opportunità d’investimento!

Cosa diamine aspetti?

Fonte: aste24.eu / idealista.it / Astasy

CESSIONI NPL AGOSTO 2019: AFFARI A DIR POCO SERI

Cessioni

MPS si porta avanti e cede quasi mezzo miliardo di UTP (ha già venduto una marea di NPL negli ultimi 2 anni, battendo tutti i record!):

Monte dei Paschi ha venduto Utp per 455 milioni di euro a Cerberus Capital Management (si veda qui il comunicato stampa). Sono stati ceduti crediti secured verso clienti corporate, che fanno capo a Banca Mps e Mps Capital Services, che costituiscono il cosiddetto portafoglio Papa2.

[..]

Ieri la banca nel corso della presentazione dei risultati del primo semestre 2019 [..], ha spiegato di aver accelerato nella strategia di riduzione dei crediti deteriorati con un Npe ratio lordo atteso al 12,7% a fine 2019, anticipando di due anni gli obiettivi del piano e senza ulteriori impatti sul conto economico.

Non male, non male.

MPS è MPS: ormai vendono crediti con la velocità della luce.

Infatti..

Monte dei Paschi di Siena ha ceduto a Illimity crediti deteriorati per 700 milioni di euro [..]

Di questi, circa 240 milioni di euro si riferiscono a un portafoglio di sofferenze di tipologia mista (secured ed unsecured), originariamente assistiti da garanzia ISMEA, erogati da Banca Mps e Mps Capital Services nei confronti di debitori operanti nel mercato agricolo. [..]

Gli altri 450 milioni di euro ceduti da Mps a Illimity si riferiscono a un portafoglio di Utp composto da crediti prevalentemente unsecured vantati verso clientela corporate. Clamer ha aggiunto: “Abbiamo così raggiunto 3 miliardi di valore nominale lordo del totale dei crediti acquisiti”.

Olè!

A quanto pare, grazie a questi nuovi deal, la recente startup Illimity ad oggi gestisce in tutto 3 miliardi di euro lordi di crediti deteriorati. Si danno da fare..

Se queste centinaia di milioni di euro sembrano “poche” (rispetto a certi affari passati di MPS), la notizia ricorda che Monte Paschi sta per cedere ulteriori UTP per circa 7 miliardi di euro a Sga.

Non pensare neanche per un nanosecondo che MPS scherza.

Ma sul sempre effervescente mercato NPL italiano, la banca di Siena non è certo l’unico player a spiccare nelle news..

Anche Intesa si rimbocca le maniche:

Dopo mesi di trattative [..], finalmente è stato siglato l’accordo tra Prelios e Intesa Sanpaolo per la gestione e cessione di un portafoglio di Utp da circa 10 miliardi di euro lordi [..].

L’accordo prevede, da un lato, un contratto decennale per la gestione di 6,7 miliardi di Utp del segmento corporate e pmi di Intesa Sanpaolo da parte di Prelios e, dall’altro, la cessione tramite cartolarizzazione di altri 3 miliardi di Utp dello stesso segmento.

Vai cosi Intesa, vendi e vendi e vendi. Siamo qui che non vediamo l’ora di toccare con mano i vari NPL e investire alla grandissima!

Intesa ha raggiunto una riduzione dei crediti deteriorati che ha in pancia di circa 8 miliardi di euro nell’ultimo anno, e da parte mia riceve solo complimenti: bravo!

Fonte: BeBeez.it, BeBeez.it, BeBeez.it

16,5 MILIARDI PASSATI, IN PENTOLA GIA’ ALTRI 45

Pentola

In un pezzo pubblicato da START Magazine e basato sempre su informazioni fornite da BeBeez, l’autore analizza il mercato NPL italiano e offre un bella prospettiva sui numeri e sulle tendenze del momento:

[..] nei primi sette mesi di quest’anno hanno cambiato padrone almeno altri 16,5 miliardi di euro di crediti deteriorati.
[..]
sono attese transazioni di npe per almeno altri 45 miliardi di euro entro fine anno

Al di là di questi due numeri, ti consiglio di cliccare sulla fonte e leggere l’intera pagina, per assimilare in maniera coerente il discorso completo.

E’ davvero ricco di osservazioni e considerazioni importanti, andando a rispondere ad alcune domande come quelle sotto:

  • “che cosa ne è stato dei portafogli passati di mano? Quanti crediti sono stati recuperati?”
  •  “le performance delle operazioni pubbliche, cioè le cessioni di npl che sono state condotte tramite operazioni di cartolarizzazione che hanno dato luogo a emissioni di titoli asset backed poi portati sul mercato e sottoscritti da investitori istituzionali”
  • le cartolarizzazioni avvenute dall’introduzione di Gacs (Garanzia sulla Cartolarizzazione delle Sofferenze) nel 2016
  • “quanto hanno effettivamente reso i portafogli?”
  • che condizioni impongono le nuove regole GACS dello scorso marzo

Fonte: startmag.it

DICONO CHE INVESTENDO NELL’IMMOBILIARE SI FANNO €€€?

Euro

Tra le notizie NPL Agosto 2019 non poteva non attirare la mia attenzione anche un’opinione apparsa su idealista.it

La persona che ha detto la sua, uno sviluppatore immobiliare, rispondeva alla domanda come segue..

Investire nell’immobiliare è un buon affare? “Secondo noi sì. Soprattutto nel residenziale, che può dare il 4,5% lordo di ritorni e risponde alle esigenze degli imprenditori presentando un rischio certo inferiore ad altri settori del real estate, in quanto non è soggetto a cicli economici come altri tipi di immobili.

Ma wow, ben 4,5% lordo? Aspetta che chiudo il mio conto deposito all’1% e ti do’ i miei soldi, cosi mi avvicino ad un meraviglioso 5% coi miei investimenti anche io!

Macché!

Mi rattrista il fatto che molti la fuori ancora non hanno sentito parlare di NPL, e come alcuni attori sul pezzo realizzano dei ROI annuali del 200% e oltre..

Voglio dire, a che pro fare investimenti con ritorni cosi bassi quando c’è di molto meglio?

Non hai sentito parlare di NPL, ok, ma se sei attivo nell’immobiliare sai che esistono ben tante altre strategie più remunerative!

Non capisco.

Signori e signore, l’immobiliare è il Santo Graal SI, però bisogna capire cosa funziona realmente alla grande e cosa invece ti permette di raccogliere solo briciole.

Fonte: idealista.it

Notizie NPL Agosto 2019: capolinea

Bandiera di fine

Direi che a questo punto la dose di notizie NPL Agosto 2019 è sufficientemente corposa.

Mentre mi segnavo le storie da condividerti, in preparazione per oggi, avevo in mente molto altro ancora.. ma sinceramente alcune cose non sono cosi rilevanti o importanti per una persona occupata come te.

Già, io lo so che non puoi dedicare troppo tempo a queste letture. Più sono concise e vanno dritte al punto, meglio è.

Io penso sempre a te quando scrivo! Faccio tutto per te! 🙂

Al tuo successo,
Dottor NPL.


logo Dottor NPL Dottor NPL è il primo e unico esperto sugli investimenti immobiliari NPL in Italia per privati, creatore del metodo più avanzato e redditizio NPL Advanced, nonché autore di "Come investire in NPL",  il libro di riferimento sull'argomento.

Vanta esperienza pluriennale... sin dalla nascita del primo affare NPL in Italia!
Vuoi avere il privilegio esclusivo di investire con il dottore?
Per la prima volta è possibile:  CLICCA QUI PER INGAGGIARLO!


CONDIVIDI SU: