Notizie recenti e rilevanti del mondo NPL 20 Aprile 2019 – distruzione, numeri da capogiro, successo esilirante

Buona Pasqua! E ora, ti invito ad aprire il nuovo pacchetto di notizie recenti e rilevanti del mondo NPL 20 Aprile 2019!

Wow Dottor NPL, due parole “non correlate” e sei tornato subito a parlare di NPL.

Già, avevi dubbi? Eh?

Io parlo, faccio, gestisco, mastico, metabolizzo, cannibalizzo NPL giorno e notte.

Sono l’uomo-NPL e nient’altro.

Non potrai mai passare più di due secondi in mia compagnia senza discutere NPL.

Intesi?

Start!

DAMMI PIU’ TEMPO

NPL 20 Aprile 2019 orologio

Un noto imprenditore chiamato Sergio Bramini è apparso una volta su Le Iene, raccontando con amarezza come non ha avuto modo di evitare il pignoramento della sua casa anche se vantava crediti dalla Pubblica Amministrazione.

Simpatizzi anche tu per Sergio?

Fatto sta che in seguito al suo caso nacque, a fine 2018, il famoso Decreto Legge Bramini.

Si trattava di una nuova normativa che regolamentava le aste immobiliari per dare più tutele ai debitori.

Ora, io non mi esprimo sul quanto sia giusto o meno, la legge è in vigore.

Ci si adegua e soprattutto la si studia a fondo per continuare a fare affari lucrativi brillantemente.

Ma ti spiego meglio che cosa cambia nel concreto con questa legge..

L’articolo 560 del Codice Civile è stato modificato affinché i debitori / esecutati possono rimanere in casa 90 giorni dopo l’emissione del decreto definitivo di trasferimento in uno scenario di pignoramento.

Inizialmente il decreto proteggeva solo quelli con debiti nei confronti della Pubblica Amministrazione, ma è stato esteso di recente a tutti i debitori di questo paese..

Il nuovo decreto è stato infatti approvato in Senato il 29 Gennaio 2019.

Per la cronaca, la nuova norma non è retroattiva e i debitori devono rispettare serie condizioni per godersi quei 90 giorni. Le regole sono:

  • Devono consentire visite a chiunque sia interessato a comprare l’immobile
  • Non possono dare in locazione la casa
  • Devono abitarci personalmente
  • Devono preservare integri gli immobili

Quindi, non è proprio una pacchia, sia chiaro.

Complica ulteriormente gli investimenti, questo si. Ma tu puoi fidarti di me per fare tutto il lavoro sporco.. 

“[..]

Di Maio era esterrefatto nel vedere Bramini piangere il giorno 18 maggio 2018, quando egli, creditore dello Stato, venne cacciato fuori dalla sua casa. Era accompagnato in quella occasione anche da Salvini e giurò che ci sarebbe stata una “legge Bramini”e riequilibrato il potere dei creditori: non ci sarebbe stato lo strazio, che lui ha subito, per tanti altri poveri debitori esecutati.

C’è stato come noto un tentativo di cambiare l’art.560 cpc,inserendo la possibilità che il permanere nella casa fosse assicurato solo per i creditori dello Stato. L’emendamento del senatore Paragone invece guarda all’interesse di tutti i debitori, che non saranno scaraventati via se non dopo 90 giorni dal reso decreto di trasferimento.

È stata avviata con tal emendamento la prima tappa del Manifesto del debitore responsabile, come fu detto alla presentazione del libro sul “caso Bramini, un’ingiustizia di Stato”, il 10 dicembre scorso, dal senatore Gianluigi Paragone.  [..]”

Fonte: GliStatiGenerali.com

L’INVESTIMENTO TERRIBILE

NPL 20 Aprile 2019 investimento terribile

“Chi l’ha detto che acquistare casa è un buon investimento? Secondo Peter Mallouk, pianificatore finanziario e presidente della società di gestione patrimoniale Creative Planning, tale affermazione non potrebbe essere più lontano dalla verità.

“In realtà, di solito (ndr: l’acquisto di casa) è un investimento terribile e questo perché, alla fine possedere una casa non fa risparmiare denaro. Paghi le tasse di proprietà, la manutenzione, l’assicurazione e tante altre cose. “

L’esperto citato nell’articolo, Peter Mallouk, spiega poi che a lungo termine è addirittura un investimento meno conveniente di azioni e bond!

Ovviamente, tu che mi segui sai bene che ci sono comunque numerosi modi per accumulare denaro col mattone, uno più redditizio dell’altro.

A proposito.. c’è ne uno che è il più redditizio in assoluto 🙂

Fonte: WallStreetItalia.com

CALO IN ITALIA ONLY?

Ecco la notizia più pura che possa esistere: un dato, nient’altro. Nessuna opinione o commento dell’autore. Buono, no?

” Secondo Eurostat nel quarto trimestre 2018 l’indice dei prezzi dell’immobiliare è salito del +4,2% sia nell’eurozona che nell’Ue a 28.

[..]

L‘unico calo registrato tra i 28 è quello dell’Italia con una flessione annua dello 0,6%, e trimestrale dello 0,2%. “

Questo calo in realtà è normale, poiché il mercato nel suo complesso non può rimanere immutabile nel tempo.

L’importante è che la percentuale è bassa, e dunque quasi trascurabile.

Fonte: WallStreetItalia.com

RISPARMIO ALLA GRANDE? INSUFFICIENTE

NPL 20 Aprile 2019 risparmio

“Come sempre, anche per quest’anno chi sta pagando un mutuo ha la possibilità di detrarre il 19% degli interessi passivi e degli oneri accessori [..]”

Cosi scrive idealista, una delle mie principali fonti di notizie.

In tutta onestà non è una vera notizia il fatto che esistono detrazioni, ma è il ri-analizzare la situazione è un’opportunità per fare un piccolo discorso..

Questa detrazione riguarda solamente gli interessi passivi e c’è un tetto di 760 euro.

Il fatto è che non sono cifre da sogni, e se vai a vedere gli anni passati.. beh non sono pochi quelli che hanno avuto grosse difficoltà a pagare le rate, dando luogo a innumerevoli NPL.

Incidentalmente qui nel Belpaese abbiamo battuto tutti i record di volumi di NPL..

Quindi, anche se le detrazioni sono un aiutino per le famiglie, servono a poco per fermare certe emorragie!

Una differenza più notevole potrebbero farla le banche, implementando politiche volte a non sperperare i soldi a sinistra e a destra.

Ma il discorso va approfondito in un secondo momento..

Fonte: Idealista.it

GLI IMMANCABILI ESBORSI PER LE PERENNE TASSE

NPL 20 Aprile 2019 tasse

Cosa c’è di assolutamente certo su questo mondo?

Hai pensato la morte?

Veramente, per come stanno andando le cose, presto la morte sarà solo un brutto ricordo.

L’unica certezza, caro mio, sono le famigerate tasse.

Ce ne sono tantissime tra l’altro, ma in questo contesto ti interessano solo quelle immobiliari.

Bene.

Dai un occhio ai dati pubblicati recentemente da idealista:

NPL 20 Aprile 2019 tasse immobiliari

Quelli sono gli esborsi medi del 2018 per le tasse immobiliari più comuni.

La notizia – rullo di tamburi – è che quest’anno tendenzialmente saranno ancora più salate. Olé!

Parebbe infatti che al 10 Aprile erano 28 i comuni italiani che avevano alzato le aliquote IMU, in particolare a Tornio, La Spezia, Pordenone e Avellino.

Lato Irpef, poco più del 10% di tutti i comuni hanno aggiunto un po’ di sale.

Mentre per quanto riguarda Tari, 24 su 54 città capoluogo analizzate hanno alzato l’asticella; solo 18 l’hanno abbassata!

Preparati per guadagnare molto meno investendo in NPL Signore questo è un altro motivo per investire direttamente in NPL: NON devi possedere case a lungo termine e non devi pagare tutte queste tasse!

Fonte: Idealista.it

METTIAMO TANTA CARNE SUL FUOCO..

NPL 20 Aprile 2019 grande cessione

Unicredit starebbe per cedere tre portafogli di Npl per un controvalore complessivo di 2,4 miliardi. Lo riferisce MF- Milano Finanza, precisando che si tratta del portafoglio Roma, da 1,4 miliardi di crediti non garantiti, del portafoglio Matera, da 750 milioni di crediti garantiti; e del portafoglio Capri, che comprende 300 milioni di Npl assistiti da garanzie. “

Et voilà!

Se c’è una costante nell’ecosistema NPL è che non passa più di una settimana senza sentir parlare di una nuova cessione gigante dell’ordine dei miliardi.

Stiamo parlando di Unicredit, che in realtà non si diverte per la prima volta a svendere barche di crediti deteriorati.

Tnat’è che nel 2017 aveva già concluso il cosiddetto progetto Fino (Failure is not an option) per passare a qualcun’altro un meraviglioso pacchettone di €17 miliardi di NPL.

A questo giro, la banca spinge per cedere €2.4 miliardi tramite questo nuovo progetto chiamato Sandokan 2 (perché è il seguito del progetto Sandokan originale del 2015).

Unicredit ha poi altra strada da fare ancora: in un modo o un altro, entro fine 2019 devono togliere dai bilanci €3,7 miliardi di NPL!

Fonte: BeBeez.it

STORIA DI SUCCESSO

NPL 20 Aprile 2019 successo

Garanzia sulla Cartolarizzazione delle Sofferenze (GACS): ormai famosa iniziativa del governo italiano che incentiva le banche a smaltire NPL, nata a giugno 2016.

Doveva essere temporanea e durare solo 6 mesi, ma ecco che a distanza di ben 3 anni i creditori fanno ancora leva sulla GACS!

In tutto hanno fatto 14 operazioni fino ad oggi per circa €62 miliardi lordi di NPL.

GACS è vista come un successo talmente magnifico che vorrebbero replicare il programma anche in altri paesi, oltre che essere esteso per l’ennesima volta in Italia.

WallStreetItalia scrive:

” Ogni volta che la garanzia GACS è stata estesa, c’è stato un incremento del numero di operazioni. Con una finestra di due anni impostata con il nuovo schema, la speranza è che non tutti gli emittenti aspetteranno l’ultimo momento o la scadenza del piano per agire. DBRS ritiene che per ora il piano abbia funzionato ma che c’è da attendersi un ulteriore miglioramento.

Per una volta l’Italia fa da paese precursore e il successo del programma verrà probabilmente replicato anche in altri Stati.

Fonte: WallStreetItalia.com

Al TUO successo,
Dottor NPL.


logo Dottor NPL Dottor NPL è il primo e unico esperto sugli investimenti immobiliari NPL in Italia per privati, creatore del metodo più avanzato e redditizio NPL Advanced, nonché autore di "Come investire in NPL",  il libro di riferimento sull'argomento.

Vanta esperienza pluriennale... sin dalla nascita del primo affare NPL in Italia!
Vuoi avere il privilegio esclusivo di investire con il dottore?
Per la prima volta è possibile:  CLICCA QUI PER INGAGGIARLO!


CONDIVIDI SU: