Il mio ex-collega ha comprato casa e costruito piscina indebitandosi fino al collo: ecco il tuo prossimo investimento NPL che ti gonfierà le tasche

Il tuo prossimo investimento NPL è dietro l’angolo: tieni il portafoglio ben aperto.

Ti do’ io dei morsetti per forzarlo in posizione, mentre incassi come se non ci fosse un domani.

Ovviamente, sarò sempre io a svuotare la valigia piena di banconote nel tuo portafoglio.

Nel titolo ti ho anticipato di cosa ti sto per parlare; sia chiaro, non è che festeggio allegramente non appena sento parlare della sfortuna altrui, anzi!

Mi dispiace tantissimo, ma sta di fatto che molta gente non impara mai e si fa guidare dalle emozioni..

Fortunatamente tu sei dall’altra parte dello spettro, colto a livello finanziario e saggio nelle scelte importanti della tua vita.

Purtroppo non posso dire la stessa cosa su gran parte della popolazione, motivo per cui il 99% della ricchezza sta nelle mani di quel famoso 1%.

E’ giusto?

E’ la conseguenza inevitabile della realtà dei fatti: il tizio medio non ha un desiderio ardente di essere eccellente nel fare il suo mestiere, di spiccare brillantemente, di andare oltre il minimo necessario che serve per ricevere uno stipendio qualunque e pagare le bollette a fine mese.

Insomma, la sussistenza base.

Non è nell’ottica di lavorare duramente e proseguire cammini che offrono grandi ricompense economiche.

Si facile dire cosi, ho finito gli studi e la prima cosa che ho trovato era un apprendistato da 900 euro al mese“, mi dicono.

E io rispondo spiegandogli che è normale iniziare dal basso, l’importante è AMBIRE a raggiungere eccellenza e seguire i sentieri che lo possono portare laddove ci sei già tu che leggi.

Gli dico nello specifico di valorizzare il suo tempo libero studiando di continuo per crescere professionalmente e guadagnare sempre di più, oppure anche di mettere in piedi un business mentre usa il lavoro da dipendente per pagare appunto le bollette a fine mese.

Eh ma io non ho tempo!“, mi rispondono, a questo punto incavolati che io sono veloce a dare soluzioni facili.

Partiamo dal presupposto che “non ho tempo” è una frase che non ha nemmeno senso e non va mai detta.

Che significa non ho tempo? Il mio caro interlocutore pollo deve capire che non avere tempo vorrebbe dire non esistere.

Se il tempo non esiste o è fermo, LUI è fermo e bloccato nello spazio.

Logicamente, questo non succede mai.

Io non sono un fisico ma voglio insistere che il tempo ce l’abbiamo tutti e scorre in modo continuo e uguale per chiunque.

Il non riuscire a fare qualcosa è dovuto solamente alle scelte e decisioni.

Apprendista turbato, se invece di guardare 3 ore di puntate del Trono di Spade su Netflix quando arrivi a casa la sera.. fai qualche cosa di COSTRUTTIVO, ce l’hai (magicamente) il tempo?

Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh ecco!

🙂

I PROBLEMI NON FINISCONO LI, STANNO SOLO INIZIANDO

Problemi

Il discorso è questo: oltre a fare nulla per raggiungere la libertà finanziaria, questi individui vogliono comunque spendere quattrini che non hanno, e godersi cose che non si permettono.

Ovvio, tutti desiderano le belle cose. Ma per mantenere un certo tenore di vita bisogna dare un certo contributo nella società.

O no?

Fai tanto, ricevi tanto. E’ cosi che funziona, ed è GIUSTO che sia cosi.

Un uomo che conosco e abita nei miei paraggi è un lavoratore qualunque con un reddito medio.

Ha una famiglia seria  con 3 figli – non facile da mantenere a livello economico, diciamocelo – eppure ha comprato e accessoriato ben 2 macchine identiche con denaro che non aveva.

Posso ammirare la sua passione in tal senso, solo che non posso dire la stessa cosa dei suoi ragionamenti.. non conosco bene le sue finanze, spero per lui che non sarà mai costretto a vendere un rene per sopravvivere.

Comunque non è della sua vita che ti voglio raccontare i dettagli, anzi in confronto ad altri è addirittura uno di quelli che si “astengono”.

Lascia che ti racconti una storia davvero eclatante..

IL CASO DI MARIO – IL TUO PROSSIMO INVESTIMENTO NPL

Mario

Il mio ex-collega – chiamiamolo Mario – è un esempio a dir poco sconcertante di scarsa cultura finanziaria.

Ascoltami bene..

Tanti anni fa, il sottoscritto lavorava come dipendente pure lui. Si, rientro nella categoria di quelli che facevano un lavoro qualunque per poter alimentare la progettazione di un futuro serio business.

Nel contesto di questo discorso, i dettagli del mio passato ruolo non sono importanti, se non il fatto che l’ufficio in cui mi trovavo era un open space all’interno del quale vi erano decine di persone.

Li, in quel edificio ultramoderno nel cuore della città, i giorni più intensi erano caratterizzati da un bel gran casino.

Gente che si scaldava e si agitava cercando di risolvere freneticamente le emergenze della giornata.

I miei ultimi ricordi sono giornate calde d’estate; per fortuna che il sistema di condizionamento ipertecnologico dell’ufficio usava dei pannelli motorizzati per bloccare i raggi del sole e oscurare i vetri in tempo reale. Cosi, il microclima interiore non si scaldava mai troppo: l’ambiente aveva una temperatura pressoché costante, molto meglio di un sistema d’aria condizionata classico.

Grazie a ciò potrei dire che le persone stavano un pelo più tranquille generalmente, che non diventavano mai troppo irrequiete.

Sai come il caldo lo usano per far agitare psicologicamente i criminali di modo che confessano più velocemente.

Bene, da noi eravamo isolati dalle bizze della natura, sicché nei momenti privi di situazioni criticità molti si rilassavano, ridendo e scherzando.

Io non ero certo tra quelli, continuamente a fare il mio lavoro e portandomi avanti molto seriamente.

Però al mio fianco – alla mia sinistra – c’era Mario, uomo con qualche annetto in più e un ruolo simile ma diverso.

Alla mia destra non c’era nessuno; affiancavo il corridoio.

Vedi, eravamo divisi in sottogruppi; il mio era il gruppo A, Mario era nell’insieme B. Ce n’erano tanti altri.

Siccome le nostre attività erano disgiunte, di fatto non parlavamo quasi mai di lavoro tra di noi.

Invece..

LE FARNETICAZIONI DEL DIAVOLETTO

Premesso che in generale preferivo NON perdere tempo con chiacchierate inutili, nei suoi momenti morti Mario si girava verso di me e raccontava il più e il meno.

Per stuzzicarmi, gli piaceva ogni tanto prendermi anche per i fondelli, provocarmi.

Era birichino, un po’ come un bambino di un sesto della sua età.

Ciò dimostrava che non prende le cose troppo seriamente nella vita, e che di riflesso pensava in primis ai piaceri che al lavoro.

Altre volte condivideva improvvisamente aneddoti della sua vita, cosa ha fatto di recente, cosa ha ottenuto, cosa ha comprato..

Si divertiva a vantarsi, cercando di suscitare invidia negli altri che magari facevano una vita più modesta.

Di sicuro voleva trovare quella ‘soddisfazione’ che nasce quando possiedi qualcosa di valore che per qualcun altro è del tutto irraggiungibile.

Ma capirai fra momenti che Mario non possedeva niente di speciale.. se non una maleducazione fuori dal comune. Solo che eviterei di etichettarla con un termine che di solito ha una connotazione positiva.

Sta di fatto che un giorno mi parlò in particolare dei suoi fantastici – a detta sua – immobili appena comprati.

Li vedeva come i suoi traguardi più importanti, come i suoi personali simboli del successo e della superiorità nel confronto di persone più semplici.

Tutto questo nel contesto del suo piano di completare la sua vita: si era appena sposato, con anche un figlio in arrivo.

Torniamo alle sue possessioni tanto amate: si trattava di una viletta con aggiunta di piscina esterna post-acquisto.

Ora, non dirò che una casa carina e una piscina sono necessariamente di poco conto, dato che molti su questo mondo muoiono ancora di fame e nei loro migliori e più ambiziosi sogni c’è un semplice piatto caldo.

Tuttavia, in un paese sviluppato è FACILE per un salariato qualsiasi indebitarsi fino al collo e acquisire beni che non si permette.

Migliaia di grazie al sistema bancario!

SCELTE DISCUTIBILI

Cos’ha fatto quindi Mario di preciso?

Primo, ha preso i suoi pochi (ma tutti) risparmi, li ha sommati a quelli della sua fidanzata diventata moglie e a delle donazioni da parte dei loro genitori.

Cosi ha raccolto una somma a 5 cifre.

Secondo, ha fatto un mutuo ESAGERATO per comprare una villetta troppo grande e costosa per il suo tenore di vita.

A questo punto avevano già svuotato tutti i loro conti in banca e si erano indebitati più degli interi Stati Uniti.

Come se non bastasse, Mario ha poi fatto un secondo prestito OSCENO per finanziare la costruzione di una piscina nel cortile.

Perché non completare lo stile di vita da re?“, pensava lui probabilmente.

Se credi che queste sono decisioni errate a livello finanziario, sappi che in realtà sono le scelte più controindicate in assoluto.

Mario annegava nei debiti e non aveva un centesimo in caso di emergenze.

BORIA E VANITA’, IL SENTIERO DELLA ROVINA

Senza dubbio Mario celebrava intensamente, gloriandosi con soddisfazione mentre i restanti colleghi – apparentemente – erano dei perdenti.

A me non interessava dirgli che si stava in realtà scavando la fossa: non mi avrebbe mai ascoltato, per non dire che non aveva chiesto consigli a nessuno prima di optare per uno stile di vita ostentato.

Il giorno che mi raccontò con il suo solito sorriso affettato cosa ha fatto, gli dissi solamente “mi congratulo con te“.

Mario fu molto contento nel sentire quelle parole.

Ovvio che mentalmente stavo scuotendo la mia testa.

EVENTI IMMINENTI

Gli episodi che ti ho raccontato si sono sviluppati anni fa, quando Mario metteva il primo piede nella pozzanghera.

Oggi? Oggi signore è in crisi totale.

Oltre ad avere doppie e salatissime rate da pagare, le sue spese varie sono aumentate considerevolmente.

Tanto da sborsare per mantenere l’auto, gli immobili.. per non parlare dei figli (ora due!) che richiedono molti vestiti nuovi man mano che crescono, provviste per la scuola, e cosi via.

Mario se la passa sudando freddo, affogando nello stress come una vittima della sabbia mobile.

Il suo conto corrente è sempre in rosso, sconfinando ogni mese.

Arriva lo stipendio, paga bollette, rata per la piscina, fa una spesa e lo ha già finito. Per sopravvivere usa la carta di credito, spendendo sempre più in anticipo la busta del mese successivo.

LA RATA DEL MUTUO NON LA STA PIU’ PAGANDO.

Quanto resisterà ancora? A meno di miracoli, pochissimo. Ogni mese è sempre più indietro con le spese. Alla sesta rata non pagata del mutuo, il credito diventa ufficialmente NPL.

MORALE DELLA FAVOLA

morale - il tuo prossimo investimento NPL

 

Favola? Ma io non sono uno scrittore. Sono un profeta.

Diciamo che si può trarre una conclusione: dal caso di Mario sta arrivando fra breve la tua nuova opportunità di guadagnare, il tuo prossimo investimento NPL.

Stai già sfregando le mani?

DOVRESTI.

No, non ti devi sentire in colpa; semmai ti devi sentire un eroe!

I poveri – abbindolati da vera invidia – sono veloci a puntare il dito ai benestanti e dire “guarda come ne stanno approfittando come degli sciacalli per fare €€€ a discapito degli altri“.

La tua ‘vittima’ non si è scontrata con la distruzione perché gli hai fatto qualcosa. E’ finita nella m***a puramente per colpa sua.

Mario sta rischiando la morte finanziaria; se intervieni come investitore guadagni sì, ma al tempo stesso LO SALVI.

In caso di morte finanziaria, il disgraziato non solo perde il suo piccolo patrimonio.. al tempo stesso finisce sulla lista nera del sistema bancario, impossibilitato a richiedere nuovi prestiti per realizzare i suoi desideri. E per girare ancora il coltello nella piaga, è facile che gli verrebbe altresì pignorato lo stipendio.

Mica divertente.

Se posso dire, non c’è di meglio che aiutare grandiosamente qualcuno e al tempo stesso essere ricompensato alla grande!

Sei d’accordo?

TIC TAC: IL TUO PROSSIMO INVESTIMENTO NPL E’ GIA’ QUASI IMPACCHETTATO PER TE

orologio

L’orologio sta ticchettando per Mario.

Quanto gli manca? Sfortunatamente per lui, potrebbe esser questione di giorni.

Conoscendo già l’immobile in questione, la zona, e tutti i dettagli correlati, ti posso anticipare che potrebbe essere un’opportunità d’investimento come poche.

Di base gli ivnestimenti NPL sono estremamente lucrativi, veloci e poco rischiosi, ma questo potenziale affare sarà ancora più fruttuoso.

Vorresti avere tu il piacere di investire e raccogliere sfavillanti ritorni? Sai che posso offrire operazioni chiavi in mano: basta che mi contatti, farò io tutto il lavoro per te!

E qui nel paese dove gli NPL abbondano, il tuo prossimo investimento NPL è sempre dietro l’angolo!

Al tuo successo,
Dottor NPL.


logo Dottor NPL Dottor NPL è il primo e unico esperto sugli investimenti immobiliari NPL in Italia per privati, creatore del metodo più avanzato e redditizio NPL Advanced, nonché autore di "Come investire in NPL",  il libro di riferimento sull'argomento.

Vanta esperienza pluriennale... sin dalla nascita del primo affare NPL in Italia!
Vuoi avere il privilegio esclusivo di investire con il dottore?
Per la prima volta è possibile:  CLICCA QUI PER INGAGGIARLO!


CONDIVIDI SU: