Hai finito di buttare via i soldi? Lo spirito degli investimenti ti osserva.

Diciasette giugno duemiladiciotto. E’ un bel giorno soleggiato, che ti trova fuori a fare una svagata domenicale mentre ti godi il beltempo.

In un momento di riposo, inizi a riflettere su quello che hai fatto nella vita, e quello che puoi fare ancora.

Grazie al tuo duro lavoro, hai accumulato un piccolo patrimonio, hai dei risparmi di tutto rispetto.

Ti ricordi che, una volta superata la mezz’età, l’ideale è avere un portafoglio di investimenti che possano far lavorare il denaro per te.

Lo sapevi già questo, ma non avevi mai fatto investimenti seri. Decidi che non ha senso continuare ad aspettare…

Improvvisamente appare un genio.

Chi è?

E’ lo Spirito degli Investimenti!
Stava ascoltando i tuoi pensieri, e decise di venirti incontro.

Cosa vuole?

Vuole aiutarti a trovare il miglior veicolo per far fruttare i tuoi soldi tanto sudati.

Come funzionerà?

Lo Spirito userà i suoi poteri per teletrasportarti nello spazio e nel tempo, facendoti provare alcune classiche tecniche d’investimento in una sola giornata.

Ma dovrai usare il tuo capitale reale.

Il Genio ti spiega: “per fare vera esperienza, ognuno deve imparare dai propri errori, e se non ti fai male non impari nulla!”

Al sentire queste parole diventi subito un po’ riluttante, ma decidi che è il tuo momento e dici allo Spirito che hai 500.000 euro pronti per essere investiti alla grande.

Ti risponde:

“Bene. Faccio apparire davanti a tuoi occhi 3 porte. Passando tramite queste porte, verrai trasportato in un istante in luoghi dove potrai provare varie forme d’investimento immobiliare. Ti presenterò ogni opportunità, però starà a te valutare ed eseguire.”

Inizi a sfregare le tue mani.

Non sai cosa aspettarti, ma sei confidente che tu puoi farcela sempre, applicando il tuo buon senso, sfruttando la tua intelligenza per risolvere ogni situazione…

PORTA NUMERO 1

Porta numero 1

Con ansia e trepidazione, apri la prima porta.

Entrate e istantaneamente vi trovate nel centro di una grande città.
Siete di fronte ad un condominio moderno, all’ingresso.

Sembra esserci un usciere… ah no, in realtà è uno degli abitanti.

Lo Spirito ti presenta Mario Rossi.

Mario ti riferisce che ha in vendita un trilocale al primo piano di cui vuole sbarazzarsi, e vuole venderlo a 200.000 euro, che è il valore di mercato.

Nella tua mente ti dici, “hmmm non vedo dove sta l’opportunità di fare un bell’affare per me”!

Lo Spirito ti spiega, “guarda, il proprietario è un cosiddetto don’t wanter, una persona che non vuole più avere la casa perché è vecchia e brutta dentro; potrebbe fare dei lavori per renderla moderna, ma non ha il capitale”.

Poi continua….

“Tu puoi fare una manovra furba: versi una caparra di 10.000 euro, acquisisci non l’immobile ma il diritto di operare come se tu fossi il proprietario, modificandolo a tuo piacere per poi rivenderlo sul mercato.”

Ah ma e’ la cessione del compromesso!

La cessione del compromesso, o cessione del preliminare, consiste nell’ottenere  il diritto di acquistare l’immobile e cederlo senza intestarselo.
Una volta che hai il diritto, puoi risolvere eventuali problemi e rivenderlo sul mercato a prezzo maggiorato perché hai eliminato le anomalie.

START

Sali nell’appartamento e inizi a dare un occhio.

“Tutto sa di vecchio”, è il tuo primo pensiero.

Le pareti sono sporche e crepate, le finestre scricchiolano e non si chiudono bene, il soggiorno è un obbrobrio e l’arredamento è molto semplice e banale.

“Questo posto è in forte contrasto col moderno edificio… ma se io faccio gli accorgimenti giusti, con poche migliaia di euro potrei ristrutturarlo e rivenderlo a caro prezzo”, concludi rapidamente.

Inizi a discutere con Mario e vi mettete subito d’accordo sulla cessione del preliminare. Lo Spirito manda avanti il tempo per saltare le fasi burocratiche.

AZIONE!

Fai una lista con le cose da mettere a punto nel trilocale e contatti una società che si occuperà di fare tutti i lavori. Lo Spirito ti aiuta di nuovo a fare un salto temporale.

L’immobile è ora bello, pulito e moderno. Come nuovo!

A bocca aperta, per un attimo rifletti: “che spettacolo!”
In mano hai la fattura dei lavori fatti, costo totale 25.000 euro.

L’investimento è stato abbastanza importante, ma sei certo che farai rientrare i tuoi capitali assieme ad un profitto molto interessante.

Prendi il pennarello ed il cartello e scrivi:

“VENDESI TRILOCALE 250.000 EURO TEL 1234567890”

Lo Spirito ti trasporta sei mesi nel futuro; nessuno ha mai provato a contattarti, nemmeno per chiederti informazioni.

Abbassi il prezzo a 240.000 euro. Lo Spirito ti trasporta ancora sei mesi, non è cambiato nulla.

Continui ad abbassare il prezzo fino ad arrivare a 220.000, quando un acquirente è finalmente interessato e ti contatta.

Come sempre, lo Spirito ti trasporta nel momento giusto e ti aiuta a concludere immediatamente, come se fosse la compravendita di una caramella.

FINE

Tirando le somme, giungi alla triste conclusione che non solo non ci hai guadagnato nulla, ma:

  1. hai perso oltre 10.000 euro
  2. sono passati quasi tre anni

Tra i costi di ristrutturazione che hanno superato il 20% del valore dell’immobile, spese notarili e quant’altro, hai bruciato talmente tanti quattrini che sei stato costretto a fissare un prezzo fuori mercato per l’appartamento… e di conseguenza non hai avuto modo di vendere!

Grazie a questa brutta esperienza capisci che un immobile non ha un valore intrinseco, ovvero non vale una determinata cifra finché non c’è qualcuno disposto a pagarla… se nessuno pensa che il prezzo è ragionevole, sei fregato!

Alla luce di tutto ciò realizzi che, purtroppo, la cessione del preliminare comporta tanto rischio: non puoi avere a priori la certezza che sarà possibile vendere l’immobile ad un prezzo che copra le tue spese, men che meno una cifra che ti consenta di marginare!

Per non dire che devi essere pronto anche a spendere 200.000 euro di tasca tua, il prezzo dei proprietario originale.

Questo perché se alla peggio non riesci mai a rivendere la casa, la dovrai comprare tu per evitare di perdere i tuoi 10.000 euro iniziali!

La durata massima di un preliminare in Italia è tre anni.

Insomma, ti è andata bene….

Non completamente demoralizzato, decidi di provare a fare un’altra operazione.

PORTA NUMERO 2

Porta numero 2

Ti stai leccando le ferite, ma non ti arrendi al primo ostacolo.

Accompagnato sempre dallo Spirito degli Investimenti, apri la seconda porta.

Adesso ti trovi davanti ad un tribunale.

Per un attimo, sei in tilt mentale. Nessun problema: lo Spirito ferma il tempo e ti spiega la situazione.

Sta per avere luogo un’asta immobiliare, la vendita forzata di una casa pignorata.

“Nello scenario tipico, una persona non riesce più a pagare il mutuo per la propria casa.”, ti esemplifica lo Spirito.

Continua, “non riesce nemmeno a rinegoziare il debito, e la banca si vede costretta a vendere il bene tramite il tribunale più vicino, per recuperare almeno parte del credito.”

“Ok… cosa ci faccio qui?”, chiedi allo Spirito.

“Dal punto di vista dell’investitore funziona cosi: partecipi all’asta tentando di aggiudicarti l’immobile; il prezzo base è scontato rispetto al valore di mercato, quindi una volta che avrai le chiavi in mano puoi cederlo a qualcun’altro per un profitto” , conclude lo Spirito.

Ragionandoci su, ti accorgi che il rischio è potenzialmente più basso rispetto al metodo precedente: comprandolo a “poco” prezzo, devi poi semplicemente metterlo in vendita in linea col mercato e l’affare è garantito.

START

Lo Spirito tiene il tempo fermo mentre tu esamini i documenti dell’asta che sta per iniziare e analizzi tutte le informazioni sull’immobile.

Con calma leggi tutto e appuri che:

  • si tratta di una villetta molto bella del valore di 300.000 euro
  • l’offerta minima è 240.000 euro, quindi propongono uno sconto del 20% in partenza

Pronto per fare un affare, dai il via libera allo Spirito ed entri nel tribunale.

Una volta arrivato nella sala, scopri qualcosa di agghiacciante: l’asta è deserta.

C’è nessuno… o meglio, ci sei solo tu come offerente!

Ti vengono delle domande: “ma se le aste sono opportunità risapute, perché ci sono solo io? se la casa è intrigante, perché non ci sono altre persone interessate?”

Ti accorgi che c’è qualcosa che non va; non sai cosa, ma nel dubbio decidi di abbandonare l’asta pure tu.

FINE

Non c’è stata la necessità di fare un deposito cauzionale, quindi non hai perso denaro.

Lo Spirito ti svela cos’è successo: la villetta era occupata e non si poteva liberare nell’immediato; altri investitori avevano capito questo a priori studiando bene la documentazione e quindi avevano evitato l’asta come la peste!

Fortunatamente, a questo giro hai schivato il proiettile anche tu!

Contento che non hai perso né soldi né tempo, chiedi allo Spirito di partecipare ad un’altra asta prima di tornare indietro.

Ti viene data un’altra chance, e vieni teletrasportato davanti ad un altro tribunale, documentazione dell’asta in mano.

START X2

La leggi attentamente e ti accerti che non ci sono vincoli sull’immobile o eventuali rogne. Anche i numeri sono molto interessanti.

In particolare scopri che ha un valore di 180.000 euro, mentre le offerte minime partiranno da 135.000 euro, ovvero una riduzione del 25%.

“Non male”, ti stai dicendo.

Alimentato da una voglia incontrollabile di fare un colpo, annunci di essere pronto, e l’asta inizia.

Assieme a te partecipano altre 39 persone, tra investitori e semplici soggetti in cerca di un’abitazione definitiva.

AZIONE!

I rilanci cominciano.

Cinque persone offrono subito i 135.000 euro; un secondo dopo, tu offri 137, rimanendo sereno perché sei ancora lontano dai 180.

I rilanci continuano. L’atmosfera si scalda in men che non si dica, con molti offerenti che competono intensamente per vincere una bella casa dove potrebbero abitare felicemente per tutta la vita.

Si arriva nel giro di pochi minuti a 150, con alcuni partecipanti che smettono di fare offerte.

Potresti aggiudicartela tu? Ancora è presto, ma tu sei determinato e di certo non ti fermi ora: offri 152.

L’asta continua, gli offerenti rimanenti sono pochi ma accaniti.

Prima o poi qualcuno offre 180, e ce ne sono altri due che non sembrano avere intenzione di tornare a casa a mani vuote…

A tua volta ti fai prendere dalla tua voglia di prevalere: offri ben 200.000 euro!

Tutti gli altri si arrendono. Hai vinto. Ti sei aggiudicato la casa.

FINE

Successo?

Lo Spirito si sarebbe congratulato con te, peccato che in realtà ti sei scavato la fossa.

Conclusa l’asta, ti calmi e realizzi anche tu cos’è realmente successo: hai in mano una patata bollente.

Allibito, ti siedi e inizi a fissare il muro. Vorresti tanto ideare un metodo creativo per venderla a prezzo più alto ancora, ma lo sai bene che sarà impresa ardua.

E’ finita, e hai perso tanti soldi.

Ha senso provare a fare altre aste? Se sono deserte, l’immobile è poco appetibile. Se partecipano numerosi, è impossibile comprare sottocosto.

Deluso e demoralizzato, chiedi allo Spirito di tornare subito indietro.

PORTA NUMERO 3

Porta numero 3

Sei di nuovo davanti alle porte. Hai la coda tra le gambe, ma c’è ancora una possibilità…

Sei molto combattuto, ma alla fine decidi di entrare comunque, almeno per valutare.

Ti dici, “se la situazione mi sembrerà troppo rischiosa, lascio perdere a priori e torno a casa”.

Lo Spirito ti teletrasporta nel soggiorno di un tizio disperato che sta piangendo.

Dopo un minuto si calma, si tira insieme e ti racconta la sorgente della sua frustrazione: vogliono pignorare la sua casa e venderla all’asta.

“Stai cercando di imbrogliarmi? Mi porti di nuovo in tribunale per farmi perdere tempo e soldi??”, dici allo Spirito con un tono arrabbiato.

“Assolutamente no. Si tratta di una strategia d’investimento che si applica in contesti simili, ma è diversa”, risponde il Genio.

“OK, illuminami subito per favore, perché la mia pazienza ha dei limiti ben definiti in questo istante!”, insisti tu.

Lo Spirito ti espone:

“Si tratta di uno saldo a stralcio. In soldoni, è l’azione del saldare il debito di un soggetto che sta perdendo la casa all’asta nel contesto di una vendita forzata (pignoramento).

Fondamentalmente l’investitore fa da tramite, trovando un acquirente che prende l’immobile a prezzo di mercato mentre il creditore si tiene solo una percentuale.

Il resto va quindi all’investitore.”

“E come faccio? Devo pagare integralmente il debito del soggetto?”, chiedi titubante.

“No, come detto devi solo trovare un acquirente finale; spendi solo 300 euro per la relativa procura che ti darà il diritto di fare l’operazione.

START

L’ultima cosa che vuoi fare è perdere altri soldi, ma in questo caso, avendo capito che l’investimento economico tende allo zero, decidi di procedere.

Il primo passo è quello di ottenere il consenso del soggetto impattato, detto esecutato.

L’esecutato è molto amareggiato, in prima battuta non è interessato alle tue proposte…

Gli dai del tempo, e ci riprovi in un secondo momento; dopo lunghe discussioni, finalmente ottieni il suo OK e puoi continuare con lo step successivo.

Ora devi negoziare col creditore, la banca. Ancora una volta le trattative vanno per le lunghe. Con grande fatica e dopo tanto tempo riesci a stipulare un accordo col quale il 20% del prezzo finale di vendita va nelle tue tasche.

FINE

Eventualmente la casa si vende, ma il valore non era altissimo. Tasse pagate, il tuo guadagno netto è di soli 10.000 euro dopo due lunghi anni di duro impegno.

Lo Spirito ti ha fatto fare salti temporali come sempre, ma i tempi sono stati biblici, davvero assurdi!

Anche se hai guadagnato qualcosa, il profitto è stato talmente basso che hai solo rimpianti.

Totalmente disgustato dalle tue esperienze, scongiuri lo Spirito per farti trasportare a casa…

NIENTE DI MEGLIO?

Facepalm

Dopo tutte queste delusioni, ti senti un povero disgraziato perso in mezzo al Sahara.

Tutti i tuoi sogni e speranze erano solo dei miraggi.

Le tue risorse sono ora quasi esaurite, e stai sudando profusamente in uno stato di estrema agitazione.

Mentre il sole ti cuoce la testa, le gambe ti cedono e colassi sulle ginocchia, piangendo e rimpiangendo tutte le decisioni passate.

Se non trovi acqua e ombra presto, ti aspetta una morte lenta ma certa.

E’ la fine? Sei destinato a soccombere miseramente?

Sai, me lo stavo chiedendo pure io, tanti anni fa quando feci i miei primi passi nella giungla che è la finanza moderna…

Mi stavo dicendo, “ci deve essere di meglio!”

Eppure, più facevo ricerche e più approfondivo, più mi avvicinavo alla conclusione che non c’è nulla…

Cosi ho deciso di prendere in mano la situazione e rivoluzionare il settore: ti presento…

LA PORTA SEGRETA, NPL ADVANCED

Porta numero ?

Si, c’è ancora una porta che lo Spirito non ti ha fatto vedere.

Ma lui non è cattivo, solo che non ne era a conoscenza: l’ho costruita io, col mio sangue, sudore e lacrime.

Seguimi, sto per svoltarti la vita…

Aprendo la porta troverai non solo un’opportunità nuova, ma un sentiero, un percorso inedito verso una vita diversa.

Che cambierà?

Ti aiuterò a far lavorare il denaro per te – com’è giusto che sia – e non il contrario.
Avrai più tempo per goderti la vita, e lo farai serenamente senza mettere a rischio la tua indipendenza economica.

Certo, ora la porta non è più segreta, ti sto svelando tutto.

Ma era il mio obbiettivo sin dall’inizio.

Esiste un altro metodo d’investimento immobiliare, ideato da me, incredibilmente più redditizio rispetto a tutti gli altri, accessibile a chiunque e veloce.

Per intenderci, i ritorni sull’investimento possono superare anche il 200%.

Non cercherò di farti credere che le percentuali raggiungono sempre quei livelli, ci vogliono condizioni ideali, ma anche l’operazione più comune può restituire facilmente 50% o più.

Ne consegue che anche nelle situazioni peggiori il profitto è di gran lunga superiore rispetto a qualsiasi altra metodologia d’investimento.

Il mio metodo si chiama NPL Advanced, e ne ho parlato a lungo in articoli precedenti e nel mio primo libro.

Leggendo il materiale che ti ho messo a disposizione scoprirai molti dettagli su NPL Advanced, perché voglio condividere il mio successo con l’intero mondo.

Seppur NPL Advanced sia molto più facile e immediato da eseguire, te la faccio ancora più facile: mi metto a tuo servizio.

Devi solo contattarmi, e ci penserò a fare tutto io per conto tuo.

Al tuo successo,
Dottor NPL.


logo Dottor NPL Dottor NPL è il primo e unico esperto sugli investimenti immobiliari NPL in Italia per privati, creatore del metodo più avanzato e redditizio NPL Advanced, nonché autore di "Come investire in NPL",  il libro di riferimento sull'argomento.

Vanta esperienza pluriennale... sin dalla nascita del primo affare NPL in Italia!
Vuoi avere il privilegio esclusivo di investire con il dottore?
Per la prima volta è possibile:  CLICCA QUI PER INGAGGIARLO!


CONDIVIDI SU: